Letture Portfolio 2022: i vincitori

Durante le giornate inaugurali del festival curatori, photo editor ed esperti del settore hanno visionato il portfolio di fotografi, professionisti e non, già noti o emergenti, per dispensare consigli e suggerimenti. Tra tutti i partecipanti la giuria, composta da tutti i lettori presenti, ha selezionato i progetti di Valentina Iaccarino e Valentina Spagnulo, che verranno premiati con la pubblicazione su Il Fotografo (miglior portfolio assoluto), con un buono stampa a cura di Fotofabbrica (miglior portfolio under 30) ed entreranno a far parte di Italy Photo Award, premio per la valorizzazione e diffusione della cultura fotografica italiana.

 

VALENTINA IACCARINO, RAMONIKA (miglior portfolio assoluto)

 

La ricerca di Valentina Iaccarino si concentra sulle persone, le realtà e i territori solitamente poco conosciuti cercando nell’ordinario storie e personaggi che abbiano qualcosa da raccontare.
In Ramonika ha esplorato le Valli del Natisone, un lembo increspato di terra che unisce la zona orientale del Friuli Venezia Giulia alla Slovenia.
In questi luoghi di confine l’isolamento trova risonanza in una vibrazione comune con la natura: un accordo modulato in precaria dissonanza tra immutabilità e desiderio di riappropriazione.
Eppure, quello che prevale in chi ancora abita queste valli, è il senso di appartenenza, spesso intimo, sotterraneo e silenzioso. Storie, culture e tradizioni molteplici si rivelano nelle diverse facce di questi luoghi. Tutto sembra scorrere lontano per poi ritornare attraverso persone, animali, case e paesaggi, come in un unico grande respiro, come l’aprirsi e il chiudersi di una ramonika (fisarmonica, in dialetto benecjano).

 

 

VALENTINA SPAGNULO, TARAS (miglior portfolio under 30)

 

Quando nel 1965 a Taranto veniva inaugurata l’Italsider si respirava entusiasmo e aria di progresso per una terra che stava da poco approcciando il lavoro industriale. Alcuni credevano addirittura nel mitridatismo, cioè che subendo l’inquinamento della fabbrica gradualmente si sarebbero immunizzati. A distanza di decenni possiamo vedere che non è stato così, anzi, il tasso di malattia e mortalità va di pari passo alla produzione.
Nel corso degli anni, attraverso i decreti “Salva-Ilva”, la città di Taranto si è trovata a perdere il suo valore storico e culturale a favore dell’interesse economico.
Valentina Spagnulo (Grottaglie,1998) con questo progetto ha vinto, nel 2021, il terzo posto nel concorso fotografico ‘The Human Ambient’ all’interno del festival Matera Art International Film Festival.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sui post, le ultime novità e le anticipazioni del festival!  Iscriviti

ULTIME DAL BLOG
Nessun commento

Invia un commento