Circuito OFF 2022

Il circuito OFF di Fotografia Europea torna a invadere la città: quasi 150 le mostre che saranno allestite a Reggio Emilia, disseminate tra il centro e la periferia – in negozi, uffici, bar, gallerie d’arte, ristoranti, sedi storiche, cortili e case private – e a queste si aggiungono 30 progetti che verranno esposti nella provincia e 25 nelle tante scuole che aderiscono all’OFF@School. 

 

Un’iniziativa libera e indipendente, che nasce proprio dalla volontà dei cittadini di partecipare alla kermesse e che anno dopo anno aggiunge nuove collaborazioni. È il caso di A.M.I. – Archivio Mobile Italiano – il progetto a cura di Simone Cerio e Sara Munari che attraverserà l’Italia e che, grazie al coinvolgimento di festival, associazioni fotografiche e circoli, costruirà un unico e ricco archivio di immagini che verrà conservato al Museo di fotografia Contemporanea (MUFOCO). Il 6, 7, 8 maggio A.M.I. farà tappa anche a Reggio Emilia; venerdì 6 con la presentazione del progetto, mentre sabato 7 e domenica 8 con un workshop condotto da Cerio e Munari. A conclusione di questo primo anno in giro per lo stivale, tra tutti i partecipanti alle selezioni di A.M.I., verrà individuato un progetto che vincerà l’AMI PRIZE, un premio in denaro per la realizzazione di una mostra nell’ambito del Circuito OFF di Fotografia Europea 2023.

Altra opportunità, dedicata ai giovani fotografi fra i 18 e i 25 anni, è il Photo Contest 2022 di Panathlon International, dedicato ai temi dell’Olimpismo.

Strettamente incentrato sul concept di questa edizione, ma declinato su temi dell’ecologia è Invernario, il contest organizzato da “Le officine – Spazio dedicato” per focalizzare l’attenzione su quei progetti di arte visiva che si pongono domande sul futuro del Pianeta Terra, sulla possibilità che anche lei possa vivere “un’invincibile estate” e su quale mondo la generazione attuale sta consegnando alle successive. I progetti che meglio sapranno interpretare queste domande e immaginarne le risposte saranno presentati dal 2 al 5 giugno 2022 negli spazi di “Millennium” in viale Ramazzini.

Quest’anno sono quasi 30 le scuole che hanno aderito al Circuito OFF@School con progetti esposti all’interno degli Istituti, ma anche in sedi dedicate e in manifesti affissi in giro per la città. Oltre a partecipare all’OFF@School con progetti pensati e allestiti dai ragazzi, alcune scuole di Reggio Emilia sono state coinvolte nel progetto L’arte a scuola_The Faces of innocence, promosso in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Fondazione Besharat Art, tramite l’artista Donatella Violi. L’obiettivo è quello di portare i suggestivi scatti del fotografo internazionale Steve McCurry nei luoghi frequentati ogni giorno dagli alunni affinché diventino spunti di riflessione per nuovi percorsi di osservazione.

Torna anche lo Speciale Samuela Solfitti, grazie alla collaborazione con il Servizio Officina Educativa del Comune di Reggio Emilia. Giunto alla sua undicesima edizione, il concorso si rivolge alle classi delle scuole secondarie di II grado iscritte all’OFF@School. Dalle immagini presentate in fase di iscrizione verranno selezionate 24 immagini che saranno esposte in una mostra allestita ai Chiostri della Ghiara durante il Festival Fotografia Europea 2022.

 

NOTTE OFF: IL PROGRAMMA

Tutti i protagonisti del Circuito OFF tra collaboratori, espositori, fotografi, organizzatori e cittadini, avranno modo di incontrarsi e festeggiare la NOTTE OFF del 7 maggio, serata interamente dedicata alla rete costruita intorno alla kermesse istituzionale di Fotografia Europea.

Via dei Due Gobbi
h 18 Il Liceo Coreutico ‘Matilde di Canossa’ presenta Les bancs publics, coreografia di Roberta Leo. Danzano le allieve di 4^K – indirizzo classico

Chiostri di San Pietro
h 18.30 premiazione Circuito OFF 2022 – Premio Max Spreafico offerto da Emilbanca 
h 20 OFF dinner per prenotazioni clicca qui (il ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore dell’Ucraina)
h 21 ELASI live: cantautrice, compositrice e producer alessandrina, con una performance dalle esotiche sonorità scovate in paesi lontanissimi grazie alla collaborazione con musicisti etnici da tutto il mondo.

Via dei Due Gobbi
h 22.30 Aftershow @ViaDueGobbitre. DJ set con Dunes: “Dunes è un gelato con Fela Kuti. È un sabotaggio a 120 BPM. Mettiamo musica in oasi immaginate. Fratellanze e futuro.”

 

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sui post, le ultime novità e le anticipazioni del festival!  Iscriviti

ULTIME DAL BLOG
Nessun commento

Invia un commento