Verso Fotografia Europea

Tre incontri sulla fotografia e sui temi della prossima edizione del festival

 

SABATO 2 FEBBRAIO ORE 17.00
Francesco Jodice, Laboratorio per telescopi

Il seminario Laboratorio per Telescopi descrive il processo di ideazione e costruzione del film e progetto artistico Rivoluzioni che Francesco Jodice sta realizzando in occasione dell’edizione 2019 del Festival Fotografia Europea di Reggio Emilia.
L’autore racconterà con l’ausilio di filmati, fotografie, montaggi, citazioni e materiali di diverse provenienze, la genesi del progetto e il metodo utilizzato per la costruzione del progetto artistico attraverso quattro fasi: intuizione; ricerca; forma; installazione.
Il seminario costituisce un ponte e un mosaico tra modelli di produzione artistica e l’urgenza e la possibilità di incidere sulla cultura sociale del nostro tempo immaginando la pratica dell’arte come una poetica civile.
Durante l’incontro saranno indagati i nuovi media tecnologici così come si configurano oggi nella società e messi a confronto con l’uso che ne viene fatto oggi nella cultura dell’arte contemporanea.

MERCOLEDÌ’ 13 FEBBRAIO ORE 18.30
Walter Guadagnini, Appunti sulla fotografia giapponese dal dopoguerra a oggi

CI SPIACE COMUNICARE CHE WALTER GUADAGNINI NON POTRÀ‘ TENERE L’INCONTRO PER MOTIVI PERSONALI.  L’INCONTRO PERTANTO E’ ANNULLATO 

A partire dal secondo dopoguerra, il Giappone ha elaborato una cultura fotografica tra le più significative al mondo. Dal trauma della guerra e della bomba atomica al complesso rapporto con la cultura occidentale e statunitense in particolare, si è formata una prima generazione di autori come Shoei Tomatsu, Ken Domon, Eikoh Hosoe, cui ha fatto seguito quella più esplicitamente polemica e trasgressiva rappresentata tra gli altri da Nobuyoshi Araki e Daido Moriyama, oggi considerati dei classici della fotografia del XX secolo.
Il rapporto con le nuove tecnologie, la rielaborazione della propria cultura e la narrazione di un quotidiano al confine tra banalità e assurdità si manifesta nella ricerca delle ultimissime generazioni, che Fotografia Europea presenta quest’anno al proprio pubblico.

VENERDÌ 22 FEBBRAIO ORE 20.45
Toni Thorimbert, One shot
in collaborazione con Spazio Fotografia San Zenone

Io non insegno a fotografare, attraverso la fotografia promuovo l’unica vera necessità di ogni artista: accettare pienamente se stesso.”
Fotografo da sempre, quindi da tantissimo tempo. Sono fotografo fin nel midollo. Ho iniziato con il reportage sociale negli anni settanta, per poi dedicarmi al ritratto, alla moda e alla pubblicità, sempre attento a ritagliarmi ampi spazi per la mia ricerca personale, per le mostre e per produrre i libri che raccontano la mia fotografia più intima e personale. “Imparare sempre” è il mio motto, da qui la mia passione per l’insegnamento tra conferenze, workshops, coaching, e il mio corso-laboratorio sulla fotografia di moda.
Oltre a quest’incontro Toni Thorimbert terrà un workshop della durata dell’intero weekend (venerdì 22 febbraio ore 18/19.30; sabato 23 febbraio ore 10/18; domenica 24 febbraio ore 10/17) allo Spazio Fotografia San Zenone, non perdetelo! Per info: 0522 431361 – info@fotosuperstudio.it

 

Palazzo Magnani, Sala Gualdi (II piano)
corso Garibaldi, 31 – Reggio Emilia

Ingresso libero fino a esaurimento posti – Su prenotazione: info@fotografiaeuropea.it

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sui post, le ultime novità e le anticipazioni del festival!  Iscriviti

ULTIME DAL BLOG
Nessun commento

Invia un commento