Raymond Meeks

HALFSTORY HALFLIFE

 

 

Nel corso di diverse estati, Raymond Meeks si è avventurato per alcune miglia dalla sua casa rurale nella regione delle Catskill Mountains di New York, fino ad uno stretto ponte che attraversa gli affluenti di Bowery e Catskill Creeks. Sotto al ponte, una cascata scende per circa 18 metri su una pietra calcarea coperta di muschio verso uno stagno dimenticato. I giovani del posto vengono qui da sempre, si riuniscono vicino ad affioramenti e attorno a un altare di cemento, residuo di un precedente ponte di pietra. La maggior parte si concedono una breve corsa prima di lanciare i loro pallidi corpi nel vuoto dove timide suggestioni di volo rispondono alla gravità. Presi collettivamente, i loro gesti alludono al rituale, una risposta orante alle esigenze della loro sessualità in erba e un futuro pieno di incertezze.

Halfstory Halflife è un distillato delle fotografie fatte all’ombra di queste cascate, segnato ogni estate dalla comparsa di giovani adulti appollaiati su un precipizio, occupando lo spazio condiviso dell’esperienza congiunta. La capacità vincolante dell’amicizia di tenere e attaccare insieme le nostre emozioni e i nostri momenti senza grazia, un conforto che può essere trovato solo nella vicinanza l’uno con l’altro.

Raymond Meeks è stato riconosciuto per i suoi libri e immagini incentrati sulla memoria e sul luogo, il modo in cui un paesaggio può plasmare un individuo e, in astratto, come un luogo ti possieda seppure in sua assenza. I suoi libri sono stati considerati come un campo o piano verticale per esplorare le coesistenze interiori, come la vita si muove in cerchi;  momenti ed eventi, spesso distanti anni, si dipanano e si sovrappongono, formando nuovi significati.

Raymond Meeks vive e lavora nella Hudson Valley (New York). Il suo lavoro è rappresentato nelle collezioni della National Gallery of Art, Washington D.C., Bibliotheque Nationale, Francia, e la George Eastman House, con recenti mostre personali a Casemore Kirkeby a San Francisco e Wouter van Leeuwen ad Amsterdam. Il suo libro Halfstory Halflife (Chose Commune, 2018) è stato finalista per il Paris Photo/Aperture Photobook of the Year Award. Il suo libro più recente, Ciprian Honey Cathedral, è stato pubblicato da MACK alla fine del 2020. Meeks ha ricevuto una borsa di studio Guggenheim 2020 per la fotografia.

DOMENICA 20 GIUGNO > ore 11

Chiostri di San Pietro / Laboratorio Aperto Urbano

INCONTRI CON GLI ARTISTI

Noemie Goudal, Raymond Meeks

Modera Tim Clark

Sede

Chiostri di San Pietro
Via Emilia San Pietro, 44/c
Reggio Emilia

1

Orari

dal 22 maggio al 4 luglio
venerdì, sabato e domenica › 10-20

Aperture straordinarie
21 maggio › 16-20
2 giugno › 10-20

Categoria
Chiostri di San Pietro