Letture portfolio

Tornano le letture portfolio alla Biblioteca Panizzi, organizzate quest’anno in collaborazione con Cortona On The Move nell’ambito del Sistema Festival Fotografia, la rete nata tra i festival di fotografia italiani di cui Fotografia Europea e Cortona On The Move fanno entrambi parte.

Photo editor ed esperti del settore a livello nazionale e internazionale il 12, 13 e 14 aprile saranno a disposizione di fotografi, professionisti e non, già noti o emergenti, per visionare il loro lavoro e dispensare consigli e suggerimenti. Un’opportunità anche per far conoscere e promuovere il proprio lavoro e sviluppare la propria carriera di autori.

 

I lettori

Dopo gli studi in Storia dell’Arte all’Università Statale di Milano e la specializzazione in Progettazione e gestione delle attività culturali all’Università di Modena e Reggio Emilia, lavora nel campo della formazione e della promozione per giovani artisti. Dal 2007 al 2009 ha collaborato con il Comune di Modena per le attività del GAI – Circuito Giovani Artisti Italiani e dal 2010 è coordinatrice dei corsi e delle attività didattiche presso la Scuola di alta formazione di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE – Fondazione Fotografia.

 

Alice Bergomi legge i portfolio:

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Krzysztof Candrowicz è curatore interdisciplinare, direttore artistico, ricercatore, project facilitator e speaker. Co-fondatore e direttore di Foundation of Visual Education e del Festival Internazionale di Fotografia di Lodz (Polonia), da gennaio 2014 è inoltre direttore artistico della Triennale di Fotografia di Amburgo e curatore della Biennale di Porto.

È stato membro della giuria di vari progetti e premiazioni, tra cui il Rencontres d’Arles Discovery Award (Arles, Francia), l’ Hasselblad Award, il Deutsche Börse Photography Foundation Prize, (Londra, UK), l’ Historical Book Award e l’ Author Book Award (Arles, Francia), il Syngenta Photography Award (Basile, Svizzera), il Prix Pictet (Londra, UK) e il Robert Capa Award (Ungheria).

A partire dal 2001 Krzysztof Candrowicz ha lavorato come esperto in più di cento festival e come lettore di portfolio in tutta Europa, nonché negli Stati Uniti, in Cina, India, Brasile e Russia.

 

Krzysztof Candrowicz legge i portfolio:

SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

photo by Diane Van Der Marel

Jim Casper è il caporedattore e co-fondatore di LensCulture, una delle principali piattaforme online per la scoperta della fotografia contemporanea in tutto il mondo.
LensCulture è sempre alla ricerca di persone creative che utilizzano il linguaggio visivo della fotografia con scioltezza e sicurezza. Avviato nel 2004, LensCulture è cresciuto fino a diventare una rete fotografica globale e una rivista online che celebra le attuali tendenze della fotografia contemporanea e raggiunge un pubblico di oltre 3 milioni (in oltre 140 paesi) ogni mese.
Casper viaggia in tutto il mondo per incontrare i fotografi e visionare i loro portfolio, cura mostre, scrive e tiene lezioni e laboratori, funge da giurato e da nominator internazionale per importanti premi, ed è consulente di varie organizzazioni artistiche e di formazione.

 

Jim Casper legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali all’Università di Bologna, dal 2001 è curatrice di mostre storiche e contemporanee nell’ambito della fotografia artistica. Nelle scelte degli autori e dei soggetti delle mostre curate, riserva sempre un’attenzione particolare alle tecniche fotografiche utilizzate, alle implicazioni che esse pongono nello studio dell’opera del fotografo. Negli ultimi anni si è concentrata sugli autori che utilizzano materiali d’archivio rivisitandoli in chiave contemporanea.
Dal 2008 al 2012 è stata direttrice del Fotomuseo G. Panini di Modena. Dal 2012 al 2017 è stata curatrice per Fondazione Fotografia Modena per la quale ha curato numerose mostre di fotografia storica e contemporanea, ha collaborato alla realizzazione dell’intera attività espositiva (fra cui le personali di Edward Weston, Walter Chappell, Mimmo Jodice, Hiroshi Sugimoto), oltre ad occuparsi delle collezioni fotografiche della Fondazione.
Attualmente collabora come curatrice per la fotografia con Fondazione Modena Arti Visive.

 

Chiara Dall’Olio legge i portfolio:
VENERDÌ 12 APRILE  ore 15-17.40

Renata Ferri (Roma, 1964), giornalista, vive a Milano dal 2005 ed è attualmente caporedattore e photoeditor di Io Donna, il femminile del Corriere della Sera.
Nel 1991 ha iniziato a lavorare come Editor per Contrasto, per quattordici anni ha seguito i progetti dei fotografi, dal concetto iniziale fino all’editing e alla distribuzione.

E’ stata membro della giuria in molte premiazioni fotografiche e redattrice di altrettanti libri fotografici, scrivendone le introduzioni.

Nel 2008 si è unita al progetto Reflexions Masterclass, curato da Giorgia Fiorio e Gabriel Bauret e nel 2009 ha preso parte al progetto educativo WPP in Angola. Renata è stata direttore artistico delle proiezioni annuali di Atri in Motion, che hanno avuto luogo durante le edizioni 2009 e 2010 del ReportageAtriFestival.
Insegna inoltre in scuole specialistiche e corsi universitari seguendo regolarmente i progetti di molti fotografi. E’ stata membro della prestigiosa giuria del World Press Photo Contest 2011 e 2012.

 

Renata Ferri legge i portfolio:
VENERDÌ 12 APRILE ore 15-17.40

SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Bologna, dal 2009 lavora presso Fondazione Fotografia Modena, per la quale si è occupata fino al 2016 dell’organizzazione delle mostre di fotografia contemporanea e della redazione dei rispettivi cataloghi. Dal 2017 segue il programma educativo e gli eventi collaterali per FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE. Oltre ai volumi dedicati alle collezioni di fotografia contemporanea della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, tra i cataloghi co-curati: “Three True Stories” (Fondazione Fotografia Modena, 2013), “Axel Hutte. Fantasmi e realtà” (2014), “Kenro Izu. Territori dello spirito” (Skira, 2014), “Mimmo Jodice. Arcipelago del mondo antico” (Skira, 2014).

 

Claudia Fini legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

©Geoffrey Berliner

Larry Fink, fotografo professionista da oltre cinquantacinque anni, ha tenuto mostre personali, tra gli altri, al Museum of Modern Art di New York e al Whitney Museum of Modern Art. In Europa ha tenuto mostre personali al Musée de l’Elysée di Losanna in Svizzera e al Musée de la Photographie di Charleroi, in Belgio. Gli è stato assegnato il Best of Show per la mostra curata da Christian Caujolle a Les Rencontres de la photographie d’Arles. Negli ultimi anni gli sono state dedicate retrospettive al Museo de Arte Contemporaneo di Panama City e in sei diversi musei in Spagna.

Nel 2017 ha ricevuto il Lucie Award for Documentary Photography e, nel 2015, l’Infinity Award dell’International Center for Photography (ICP) per “Lifetime Fine Art Photography”. Ha anche ricevuto due borse di studio John Simon Guggenheim e due borse di studio nazionali (National Endowment for the Arts, Individual Photography Fellowships)

Ha insegnato per oltre cinquantadue anni, con incarichi alla Yale University, Cooper Union, e infine al Bard College, dove è professore emerito.

 

Larry Fink legge i portfolio:
VENERDÌ 12 APRILE  ore 15-17.40

George King è editor di Unseen Magazine e  unseenplatform.com

In questo ruolo, George scrive, commissiona e cura una serie di storie intorno al ruolo della fotografia di oggi, e gestisce la produzione di Unseen Magazine.

George ha lavorato precedentemente a Foam Magazine, collaborando strettamente con fotografi contemporanei su una serie di pubblicazioni stampate. Ha conseguito una Laurea in Liberal Arts & Sciences presso l’University College di Utrecht, con particolare attenzione alla storia dell’arte, al museo e al patrimonio culturale.

 

George King legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Martino Marangoni è nato nel 1950 a Firenze, dove vive e lavora. Formatosi presso il Pratt Institute di New York, dal 1977 al 1993 è stato docente di fotografia dello Studio Arts Center International di Firenze. Nel 1991 ha istituito la Fondazione Studio Marangoni: Iniziative di Fotografia Contemporanea, di cui è presidente. Da quella data, Marangoni affianca la sua ricerca personale alla promozione della cultura fotografica a livello internazionale, attraverso attività didattiche ed espositive ed assegnando premi annuali.

 

Martino Marangoni  legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Marina Paulenka è un’artista e curatrice, vincitrice dei Lucie Awards 2018 come miglior curatore/esposizione dell’anno. È inoltre la fondatrice e il direttore artistico di Organ Vida International Photography Festival e Organ Vida Photography Organisation, istituzione leader nel settore della fotografia contemporanea in Croazia. Organ Vida Festival promuove il lavoro di artisti contemporanei internazionali, sia emergenti che affermati, e riflette sull’uso della fotografia come medium in un contesto sociale più ampio.

Marina si occupa inoltre di nominare fotografi per i premi Joop Swart Masterclass e Deutsche Börse Photography Foundation, è giurato in diverse competizioni a livello internazionale e lettrice per varie istituzioni, tra cui Les Rencontres d’Arles, UNSEEN, Hamburg Triennial, Robert Capa Prize e FORMAT. Ultimamente ha curato numerose mostre personali di artisti come Nina Berman e Katrin Koenning, nonché mostre collettive tra cui: Vigilance, Struggle e Pride: Through Her Eyes.

Marina Paulenka si interessa in particolar modo delle pratiche contemporanee, dei nuovi approcci ai medium e delle opere che trattano il tema del femminismo e le questioni socio-politiche della vita quotidiana.

 

Marina Paulenka  legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Mario Peliti (Roma, 1958), architetto di formazione, è editore, gallerista e consulente di comunicazione.
Ha fondato nel 1986 Peliti Associati, inizialmente studio di progettazione grafica, poi casa editrice, e dal 2000 al 2014 anche agenzia di relazioni pubbliche.
Ha diretto dal 1995 al 2002, insieme a Stefano Aluffi Pentini, la Galleria Minima Peliti Associati, dedicata alla fotografia d’autore. Ha ideato nel 1994 lo “European Publishers Award for Photography”, concorso promosso da 6 case editrici, di Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda e Spagna, finalizzato alla diffusione internazionale dell’opera di autori emergenti.
Ha ideato Reportage – Atri Festival (alla cui direzione ha chiamato Toni Capuozzo) che ha coordinato nelle edizioni 2009 e 2010,  assumendone anche la responsabilità della programmazione espositiva. Nel 2006 ha intrapreso la ricognizione fotografica totale di Venezia il cui completamento è previsto per il  2030. Nel 2013 insieme a Paola Stacchini Cavazza ha aperto la Galleria del Cembalo dedicata alla fotografia e al suo rapporto con altre forme di espressione artistica.

 

Mario Peliti legge i portfolio:
VENERDÌ 12 APRILE  ore 15-17.40

SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

©Piero Martinello

Arianna Rinaldo è una libera professionista che si occupa di fotografia a tutto campo. E’ il direttore artistico del festival internazionale di fotografia, Cortona On The Move. Per quasi 10 anni ha diretto Ojodepez, trimestrale dedicato alla fotografia documentaristica.
La relazione con la fotografia inizia nel 1998, quando a New York diviene direttore d’archivio dell’agenzia Magnum Photos. Tornata in Italia nel 2001, lavora come photo editor della rivista Colors, per la quale commissiona progetti di documentazione a livello internazionale.
Dal 2004 al 2011, a Milano, è stata consulente e curatrice per progetti di mostre e varie pubblicazioni, tra le quali per 4 anni D, il supplemento settimanale del quotidiano La Repubblica. Partecipa regolarmente come reviewer a letture di portfoli dei più importanti festival fotografici in Europa e nel mondo e come membro di giurie internazionali. E’ stata parte della giuria del World Press Photo nel 2009.

 

Arianna Rinaldo legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Fiona Rogers è il direttore operativo dell’agenzia Magnum Photos, per la quale si occupa della gestione delle operazioni, del design e dell’implementazione delle strategie insieme al CEO. È inoltre la fondatrice di Firecracker, una piattaforma a supporto delle donne fotografe e autrice di “Firecrackers: Female Photographers Now”, libro recentemente pubblicato da Thames&Hudson che celebra le contemporanee professioniste femminili della fotografia. Fiona Rogers è stata anche giudice in diverse competizioni, tra cui il “Mack First Book Award “ e il “Getty Images Grant for Editorial Photograph. Fa inoltre parte del consiglio d’amministrazione della fondazione Martin Parr di Bristol ed è consulente presso la Royal Photographic Society.

 

Fiona Rogers legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

DOMENICA 14 APRILE ore 10-13.40

Chiara Ruberti (Pisa, 1981), dopo la laurea in Storia dell’Arte, lavora sei anni per la Fondazione Alinari (Firenze), prima come assistente del direttore scientifico per i progetti espositivi poi come coordinatore dei progetti editoriali. Nel 2014 frequenta il Corso per curatori dell’immagine contemporanea presso Fondazione Fotografia (Modena).
Come curatore ha lavorato in contesti indipendenti e collaborato con istituzioni come Fondazione Fotografia (Modena) e il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci (Prato).
Collabora stabilmente con Dryphoto arte contemporanea (Prato) e Fondazione Studio Marangoni (Firenze) e dal 2014 è coordinatore del Photolux Festival di Lucca.

 

Chiara Ruberti legge i portfolio:
VENERDÌ 12 APRILE  ore 15-17.40
SABATO 13 APRILE ore 10-12.40

ph. Roberta Donatini

Ilaria Speri cura e produce progetti espositivi ed editoriali. Dal 2013 lavora con Fantom, associazione non profit che realizza mostre e progetti editoriali intorno a fotografia, suono e arti visive. Tra i progetti recenti, la curatela della sezione Fotografia e Immagini in movimento di Arte Fiera Bologna 2019; la produzione di Salento Moderno (un progetto Capo d’Arte; Humboldt Books, 2019); e dell’installazione La sindrome di Ulisse di Soundwalk Collective, presentata a Manifesta 12 Palermo, al Museo del Bardo di Tunisi e al Beit Beirut (2018). Corrispondente per Il Giornale dell’Arte, scrive su libri e riviste, e ha collaborato con case editrici quali Mack, Skinnerboox e Skira. Docente di Storia della fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 2014-17, ha tenuto seminari e letture portfolio presso, tra le altre,
FOMU – Fotografiemuseum Antwerp e Camberwell University of Arts (Londra). Dal 2016 è coordinatrice curatoriale del festival di arti visive Fotopub (Novo mesto, Slovenia).

 

Ilaria Speri legge i portfolio:
SABATO 13 APRILE  ore 10-13.40

Quando

venerdì 12 aprile ore 15 – 17.40
sabato 13 aprile ore 10 – 13.40
domenica 14 aprile ore 10 – 13.40
Non tutti i lettori saranno disponibili sia sabato che domenica, per le specifiche controllare la tabella delle iscrizioni.

 

Dove

Biblioteca Panizzi, Sala Sol Lewitt (1° piano)
via Farini 3 – Reggio Emilia

 

Durata e specifiche della singola lettura

Ogni lettura durerà fino a 20 minuti.
Meglio portare progetti già stampati, ma chi volesse potrà mostrarli anche attraverso supporto digitale (allaccio elettrico disponibile).
I lettori stranieri parleranno in inglese (non è prevista alcuna traduzione)

 

Costo

Ogni lettura costa 35 € (iva compresa) a parte le letture con Larry Fink che costano 45€

 

Ogni partecipante potrà iscriversi ad una o più letture a sua scelta fino a esaurimento disponibilità. Non sarà in ogni caso acquistabile più di una lettura con lo stesso lettore.
La fattura (a chi la richiederà) arriverà qualche giorno dopo l’iscrizione.

ISCRIVITI

Le letture dovranno essere pagate in anticipo e con carta di credito (circuito Paypal).
In caso di impossibilità a partecipare la quota non verrà restituita, sarà però possibile sostituire il partecipante.

Sarà possibile l’iscrizione online fino alle ore 18.30 di MERCOLEDÌ 10 APRILE.  Gli slot eventualmente disponibili potranno essere acquistati direttamente, presentandosi in Biblioteca Panizzi venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 aprile.

Info
info@fotografiaeuropea.it

In collaborazione con