Luisa Pineri

Transiti

a cura di Roberto Mutti
Nell’universo chiuso di una metropolitana la luce fissa dei neon immobilizza il tempo. Alla presenza di uomini e donne autentici si contrappone la bellezza di volti sorridenti, di corpi slanciati, di bimbi vispi,di ragazze seducenti che però nascono e muoiono sui manifesti pubblicitari che li riproducono. Il risultato è molto più di un viaggio sotterraneo perché parla dell’antico e complesso rapporto che lega l’essere e l’apparire, il vero e il falso, la vita e la sua rappresentazione.

Dopo studi artistici, frequenta la Facoltà di Architettura ed inizia a utilizzare la fotografia per l’analisi dello spazio urbano. Dopo un periodo di formazione in Svizzera si laurea a Milano. Prime esposizioni collettive e studi sul rapporto fra materia vegetale e fotografia. Consegue un Master in Landscape design e nel 2013 partecipa al progetto Secondo Natura per il Photofestival di Milano.

dal 02/05/2014 al 15/06/2014
via Emilia San Pietro 12/B – 42121 Reggio Emilia
aperto nelle giornate inaugurali ore 10-23

pineri-luisa

[nggallery id=240]