> > > >> >> >>

Il rosa non è un colore

Primo approfondimento su uno dei progetti più interessanti di questa nona edizione del circuito mostre collegate di Fotografia Europea. Vi raccontiamo il progetto di Marc Gourmelen.

Perchè un film in un festival di fotografia?

Un fotografo e il suo apparecchio, un treppiede, una sola lente e… una storia da raccontare: giusto pensare che il progetto presentato da Marc Gourmelen a Fotografia Europea sia un percorso fatto di immagini. Immagini in movimento, legate fitte le une alle altre in un cortometraggio per raccontare la storia di un colore, il Rosa, che si compone di silenzio e parola.

Marc Gourmelen arriva al video proprio dalla fotografia, ed è questa la forza del progetto, il regista “pensa da fotografo”. Autodidatta che si avvicina all’immagine grazie alla macchina fotografica must-have degli anni ’80, la Polaroid, diventa direttore creativo per griffe di lusso e collezionista di fotografia, vivendo tra Parigi e New York, oggi di base a Milano.

“Il rosa non è un colore” sarà presentato nella sede delle Casette Elemosinarie di Reggio Emilia durante le giornate inaugurali del festival. La sede ospita una serie di progetti, uno per stanza, che vi racconteremo nei prossimi approfondimenti.

INFO EXHIBITION