MOSTRE | Rinko Kawauchi

Rinko Kawauchi, Untitled, from the series of "Illuminance", 2007, 100x100 cm, C-Print © Rinko Kawauchi

Rinko Kawauchi, Untitled, from the series of “Illuminance”, 2007, 100×100 cm, C-Print © Rinko Kawauchi

ILLUMINANCE

• • • mostra a cura di Elio Grazioli
• • • con il patrocinio dell’Istituto Giapponese di Cultura


logoJapanIstitute

 

 

Lo sguardo che trasfigura ciò che vede, che cerca sempre altro in ciò che guarda è quasi un carattere intrinseco della cultura giapponese così come appare a noi occidentali.

Essa sembra pervasa da una sorta di meraviglia congenita di fronte al quotidiano stesso, alle cose e agli eventi della vita personale, sempre così simile alle altre e tuttavia sempre tanto diversa da sorprendere.

È la capacità di cogliere nell’apparire della realtà qualcosa del suo stesso cuore, se non essenza.

Che sia poi la luce a manifestarla ne fa un fatto fotografico per eccellenza.

Rinko Kawauchi rappresenta da tempo la fotografa giapponese che ha incarnato questo sguardo.

Perché cambia la realtà, se cambia l’immagine che riusciamo a vedervi e a restituire.

Allora essa ci appare come una “illuminazione”, una illuminanza, una irradianza. Forse ritrova un’aura.

[nggallery id=9]

EVENTI COLLEGATI

Domenica 5 maggio, ore 10.30 / incontro con l'artista all'interno della conferenza 
Straniamento: cambiare l'immagine. Narrare visivo - nell'ambito del progetto 
'Le stanze del tempo', tiziano Scarpa scrittore dialoga con Riccardo Panattoni 
filosofo. Alle 12.00 incontro con gli artisti Philippe Chancel, Rinko Kawauchi, 
David Stewart. Coordina Elio Grazioli.

APPROFONDIMENTI

Lo straniamento allude alla varietà della visione: l’epoca dell’immagine totale permette di vedere ancora qualcosa di nuovo? C’è sempre qualcosa…
leggi l’intervista completa a Elio Grazioli

BIOGRAFIA

La fotografa Rinko Kawauchi, nata a Shiga (Giappone) nel 1972, oggi vive e lavora a Tokyo. Nel 2001, pubblica simultaneamente tre libri fotografici: Utatane, Hanabi e Hanako editi da Little More, che fanno subito notizia nel mondo della fotografia in Giappone. Nel 2002, vince il prestigioso premio annuale Kimura Ihei … leggi la bio completa

INFO SEDE

Palazzo Casotti
piazza Casotti, 1
42121 Reggio Emilia

venerdì 3 maggio aperto dalle 18.30 alle 24.00; sabato 4 e domenica 5 maggio dalle 10.00 alle 24.00; dal 6 maggio al 16 giugno aperto venerdì dalle 19.00 alle 23.00; sabato dalle 10.00 alle 23.00; domenica dalle 10.00 alle 21.00

disabili bagni  bagni-disabili

MAPPA