Sguardi di immigrazione

© Nicolò Degiorgis, The Hidden Islam – Islam nascosto, Treviso 2009

Tommaso Bonaventura, Francesco Cocco, Nicolò Degiorgis, Salvatore Esposito, Elena Givone, Alessandro Imbriaco, Francesca Leonardi, Martino Lombezzi, Emiliano Mancuso, Lorenzo Pesce, Gabriele Rossi, Riccardo Venturi, Antonio Zambardino

progetto a cura di  Contrasto   

logo contrasto

Sede e orari

Chiostri di San Pietro
via Emilia San Pietro, 44/c
42121 Reggio Emilia

venerdì 11 maggio aperto dalle 18.00 alle 24.00; sabato 12 e domenica 13 maggio dalle 10.00 alle 24.00; dal 17 maggio al 24 giugno aperto giovedì e venerdì dalle 19.00 alle 23.00; sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 23.00; chiuso lunedì, martedì e mercoledì

Mappa

Negli ultimi cinque anni, circa un milione e mezzo di stranieri è immigrato in Italia, con un incremento medio annuo del 13%. L’Italia, in un brevissimo arco temporale, si è così allineata alle presenze migratorie medie del resto dell’Europa, ma i tempi accelerati hanno inevitabilmente prodotto squilibri, tensioni, difficoltà.

Una delle domande più ricorrenti è se, in un Paese in cui lo sviluppo va a rilento e centinaia di migliaia di posti di lavoro sono state persi, l’immigrazione possa essere un valore aggiuntivo.

Contrasto ha raccontato attraverso la documentazione fotografica dei suoi autori i complessi e molteplici aspetti dell’immigrazione nella nostra nazione: il dramma degli sbarchi a Lampedusa, il bisogno di integrazione, le seconde generazioni, la molteplicità e i luoghi delle religioni, le comunità, la ricerca della casa, il lavoro integrato e quello irregolare, la clandestinità, la salute.

[nggallery id=4]