Gli oggetti ci parlano / lavori in corso

reggio-5-mackAi Chiostri di San Pietro di Reggio Emilia ha preso avvio il laboratorio Gli oggetti ci parlano curato dall’architetto Italo Rota.

I cittadini di Reggio Emilia sono stati invitati a consegnare oggetti degli ultimi sessant’anni. Oggetti legati alla propria memoria ma scelti con un atto critico privilegiando quelli che per il loro tempo hanno significato un’innovazione, una svolta, un cambiamento.

Sono stati proposti quattro temi della nostra vita che oggi sono in rapido cambiamento e che hanno quindi bisogno di nuove riflessioni: come mangeremo, come vestiremo, come condivideremo, come parteciperemo.

   Nel contesto dei Chiostri – afferma Italo Rota – apriamo i laboratori di riflessione sul futuro della nostra collettività e della nostra sostanza costruita, che è il luogo dove oggi viviamo e dove vorremmo continuare ad abitare e forse attirare altri umani perché torniamo a fare innovazione, a conservare le qualità, a continuare a produrre estetica sociale.

In occasione di Fotografia europea gli oggetti prestati dai cittadini sono diventati protagonisti della mostra LAVORI IN CORSO,  installazioni dedicate ai temi individuati a cui sono state accostati allestimenti dedicati ad alcuni straordinari racconti legati agli oggetti e ai protagonisti delle collezioni dei Musei della città.

L’iniziativa guarda infatti anche al futuro Museo di Palazzo San Francesco: si intende infatti sperimentare modalità di collaborazione partecipativa che aiuteranno ad incrementare le period room della seconda metà del XX secolo allestite all’ ultimo piano dei Musei.