MIA Photo Fair 2017

Prende il via il 10 marzo a Milano la settima edizione di MIA Photo Fair, la fiera internazionale della fotografia d’arte diretta da Fabio e Lorenza Castelli.

A The Mall – Porta Nuova fino al 13 marzo troveremo 130 espositori provenienti da 13 nazioni, le opere dei fotografi selezionati per la sezione Proposta MIA e uno spazio tutto dedicato all’editoria. E poi un denso programma di talk, presentazioni di libri, letture portfolio e dibattiti.
Mia Photo Fair 2017 conferma dunque il format che ne ha decretato il successo e introduce diverse novità, a partire dai Focus su Brasile, Ungheria e Principato delle Asturie che, come ci ha detto il direttore Fabio Castelli, «contribuiscono ad una ulteriore internazionalizzazione della proposta espositiva».

 

Focus Ungheria. Gábor Kerekes e la collaborazione con Arte Photo Budapest

«L’Ungheria, spiega Castelli, paese che ha dato i natali ad alcuni tra i più significativi e importanti fotografi del XX secolo, come Làzlo Moholy Nagy, Andrè Kertesz, Robert Capa, Brassaï o Martin Munkácsi, sarà rappresentata da cinque gallerie di Budapest ospitate grazie alla collaborazione con la fiera Arte Photo Budapest e con il consolato Generale dell’Ungheria di Milano. Saranno presenti autori di altissimo livello, uno per tutti Gábor Kerekes, scomparso nel 2014 e rappresentato a MIA Photo Fair dalla galleria Art+Text Budapest».

Focus Brasile. Le ferite della Foresta Amazzonica

«Diverso è il caso del Brasile, in questo caso viene proposta una mostra curata da Denise Gadelha dal titolo Trans Naturae che affronta un tema centrale per il Brasile – le minacce alla sua foresta amazzonica e l’erosione del suo territorio ben documentata dalle immagini di Sebastiᾶo Salgado – attraverso la presenza di sei autori capaci di usare il medium fotografico in modo innovativo, con fotografie e opere video».

Focus Asturie. La Spagna affacciata sull’Atlantico

«Infine il focus sulla fotografia delle Asturie, regione che fa parte della Spagna cosiddetta verde, affacciata sull’Atlantico. Grazie al sostegno del governo delle Asturie sono presenti quattro gallerie con autori selezionati dalla curatrice Mónica Álvarez de Careaga. Ci fa piacere segnalare che una delle autrici esposte, Soledad Córdoba, con la serie Devastation fa parte dei 15 autori selezionati per concorrere al prestigioso premio BNL Gruppo BNP Paribas».

Le collaborazioni con Lavazza e Kartell

Al Caffè Artistico troviamo le immagini del Calendario Lavazza 2017 We Are What We Live, del fotografo francese Denis Rouvre. Nell’area lounge della fiera Kartell cura invece un progetto speciale di allestimento. Il brand metterà in mostra, incorniciate negli specchi François Ghost di Philippe Starck, una serie di immagini di grandi fotografi – da Peter Lindbergh a Bruce Weber, da Fabrizio Ferri a Tim Walker e David LaChapelle – tratte dal libro Kartell: 150 items, 150 Artworks, edito da Skira.

Tutti i premi di MIA

Sono cinque i premi messi in palio da MIA insieme ai suoi partner. Il Premio BNL Gruppo BNP Paribas, che vedrà l’opera vincitrice entrare a far parte del patrimonio artistico della Banca. Il Premio Charles Jing (collezionista di Atlanta, USA) per il miglior portfolio, che si va ad aggiungere al Premio Codice MIA, che dà l’opportunità a 45 fotografi di incontrarsi a tu per tu con collezionisti, art advisor e curatori di collezioni corporate e istituzionali provenienti da tutto il mondo. Il Premio Massimo Gatti, dedicato alla memoria del fotografo e organizzato in collaborazione con la Galleria Glauco Cavaciuti. Il Premio Sarteano, che prevede la scelta di due artisti invitati a esporre in una mostra (15 luglio – 30 settembre 2017) all’interno della Rocca Manenti di Sarteano (SI).

 

Marilisa Cosello. Dalle letture portfolio di Fotografia Europea a MIA

A MIA 2017 troviamo anche l’esposizione di Marilisa Cosello, vincitrice delle letture portfolio a Fotografia Europea 2016 con il progetto Compleanno. Grazie infatti alla collaborazione tra il nostro festival e MIA, l’artista selezionato tra tutti quelli che hanno partecipato alle letture portfolio si aggiudica la possibilità di esporre il proprio progetto alla successiva edizione della Photo Fair milanese.

 

 

“Il suo lavoro mi ha fortemente impressionato così come la sua capacità di comunicare, anche gli aspetti più intimi, di una personalità estremamente articolata che coinvolge figure come quelle della “Sposa”, dell’ “Amante”, dell’ “Uomo” , della “Donna Borghese” che è riuscita a formalizzare in modo convincente e che con forti valenze estetiche in un libro d’artista che unisce fotografie, parole e disegni in una sequenza compiuta molto ben costruita”. Fabio Castelli, direttore di MIA

Fabio Castelli farà parte anche quest’anno della giuria che sceglierà il miglior portfolio durante le giornate inaugurali del festival di Reggio Emilia.

MIA Photo Fair 2017
10 – 13 marzo
The Mall – Milano Porta Nuova
P.zza Lina Bo Bardi

Informazioni:
Segreteria Organizzativa MIA Photo Fair
Via San Vincenzo 22 – 20123 Milano
Tel. / Fax +39.0283241412
info@miafair.itwww.miafair.it

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sui post, le ultime novità e le anticipazioni del festival!  Iscriviti

ULTIME DAL BLOG

 

Nessun commento

Invia un commento